Pesca Sportiva e Negozi di Pesca su TrovaPesca

Scopriamo le Canne da Spigola

1342_G-Loomis

Siamo a Marzo e finalmente i nostri amati pinnuti dovrebbero ricominciare a cacciare con più convinzione!:)
L’arrivo della primavera è alle porte, anche se fuori fa ancora freddino!
Per noi pescatori a spinning è il momento buono per tentare lo strike atteso tutto l’inverno, ma dobbiamo essere preparati con la giusta attrezzatura.

Parliamo ovviamente ancora di spigole, le regine del mare, o meglio, del sottocosta.
Abbiamo visto nei posts precedenti quante tecniche a spinning esistono per insidiarla e alle varie tecniche corrispondono diverse tipologie di attrezzature.

Prenderei ancora in esame l’utilizzo delle esche siliconiche come tecnica base per le nostre battute di pesca alla spigola. Gli spots tipici per questo tipo di artificiali sono le spiagge basse vicine alle foci di fiumi e canali, ma si può pescare anche all’interno dei fiumi stessi a pochi passi dalla foce nelle acque salmastre.

Alla base della scelta di una buona canna da spigola c’è sicuramente la sensibilità. Scegliamo quindi canne con ottimi grezzi in carbonio, possibilmente monopezzo max di 6,6′ – 7′ di lunghezza (201 – 213 cm).

Abituatevi a pensare alle misure in terminidi oncia e piede, per facilitarvi nella conversione in grammi e cm potete fare riferimento ad una tabella in pdf scaricabile dal sito di Lamincio.

Comunque per riferimento:

1′ (piede) = 30 cm circa (un po’ meno per la verità)
1 oz (oncia) = 30 gr circa (un po’ meno anche qui)

Il consiglio che posso dare per esperienza è quello di acquistare canne da spinning specifiche anche se si è costretti ad avere in casa più di una canna.
Questo perchè non esiste un attrezzo tutto fare, non esiste perchè è impossibile realizzare grezzi che abbiano sensibilità e potenza tali da adattarsi alla pesca di tutti i predatori.

Infatti sappiamo bene la differenza che c’è nella pesca alla spigola e in quella al pesca serra ad esempio, per non palrlare della potenza di tonnetti e leccie.

Per la spigola, nobile e potente predatore, bastano canne dalla media potenza, dal basso casting di lancio ma ad alta sensibilità di tutta la canna.

Per i predatori più potenti come serra, tonnetti, lampughe e leccie, servono canne più potenti, con casting più alti anche se con meno sensibilità al cimino.

Andiamo ora sul pratico.

Quali sono le migliori canne da Spigola?

Direi che ce sono molte sul mercato, la spesa si aggira dai cento ai trecento euro, le marche da ricercare sono senza dubbio Gloomis, St.Croix, Lamiglas, Falcon.
Queste aziende hanno tutte grande esperienza nella produzione di canne non solo da spinning e sono quindi molto affidabili.

Per risparmiare possiamo concentrare la nostra attenzione su alcuni modelli di casa Daiwa, Colmic, Mitchell, Shimano e le canne del decthlon, le Ilicium, ma ricordate una cosa: se acquistate una canna economica che ha le stesse caratteristiche di una canna più costosa, non pensiate siano la stessa cosa.
La parte fondamentale di una canna è il suo grezzo, il blank o come lo volete chiamare.
La qualità del grezzo è propedeutico alla qualità della canna. Non solo.

Dobbiamo fare, a mio avviso, uno sforzo economico in più per l’acquisto delle canne per un secondo importante motivo: se compri una canna costosa la puoi rivendere anche dopo molti anni ad un buon prezzo, quella economica rimarrà tua per sempre e finirà in soffitta molto presto.

Nel prossimo post vedremo in dettaglio le caratteristiche di una delle migliori canne da spigola, la Gloomis sjr 783 IMX, non a caso la foto di questo post si riferisce proprio alle canne Gloomis.

Aspetto come sempre i vostri commenti.

Related Posts:

    You can leave a response, or trackback from your own site.

    One Response to “Scopriamo le Canne da Spigola”

    1. Hi there! I really love reading your blog today! Keep making great posts and I will come back every day!!

    Leave a Reply

    Powered by WordPress | T-Mobile Phones for Sale at BestInCellPhones.com | Thanks to Free Phones at iCellPhoneDeals.com, Free MMORPG Games and Fat burning furnace review
    Sharing Buttons by Linksku
    thomas davisthomas davis