Pesca Sportiva e Negozi di Pesca su TrovaPesca

Chi sono

Ciao e grazie per essere qui a visitare il mio blog.

Mi chiamo Vincenzo, ho 35 anni, vivo e lavoro a Livorno come analista programmatore per banche e assicurazioni. Il mio lavoro consiste nel creare e manutenere software di gestione polizze e prodotti assicurativi in genere e/o di creare software e processi di controllo di procedure bancarie.

Dal mio lavoro ho tratto una grande passione per tutto ciò che riguarda la tecnologia, internet e…direte voi, cosa c’entra la pesca? Eh si in questo blog dopo una presentazione di questo genere, ci si aspetta di leggere articoli su internet e tecnologia e/o linguaggi di programmazione.

Invece ho fatto molto di più: fin da piccolo frequentavo, d’estate, un paese di pescatori della Sicilia ionica, la mia famiglia aveva una casa lì vicino ai parenti. Mi sono sempre divertito nell’ andare ad aiutare i pescatori a tirare le reti cariche di pesce, a osservarli mentre pescavano dalla spiaggia per rubare le loro tecniche di pesca.

Lì ricordo che andava molto la pesca ai cefali dalla spiaggia, con anche fino a 7 – 8 canne a fondo e varie pasture per catturare le prede. Ma molto più entusiasmante era la pesca a striscio alle aguglie, interessante non certo per il combattimento, nullo a dire la verità, ma per la quantità di pesce che si riusciva a prendere quando si avvistavano i banchi enormi di passaggio.

Erano pescatori professionisti, lungi dal pensare al catch&release purtroppo, e io all’età di 13 -14 anni neanche ci pensavo!

Per tornare al punto, nel corso degli anni ho sempre conservato e portato dentro di me la passione e l’interesse per la pesca, nonchè la sempre crescente attenzione alla tecnologia che mi ha portato a fare il lavoro di programmatore.

Il nesso fra le due cose è arrivato circa 3 anni fa quando ho scoperto la pesca a Spinning.

Un amico mi ha introdotto e fatto conoscere questa bellissima tecnica di pesca, la sua attrezzatura e la TECNOLOGIA che vi è dietro. Non solo semplici pescetti finti di legno o plastica, ma vere e proprie “macchine da guerra” studiate sotto il profilo aerodinamico, tecnologico con l’uso sapiente di pesi che si muovono all’interno per bilanciare il lancio e la postura nell’ azione di pesca!

La cura dei dettagli nella costruzione, nella verniciatura di questi artificiali, i mille modi per animarli e indurre i predatori all’attacco famelico, le lotte con i grossi pinnuti che possono durare anche decine e decine di minuti con la canna piegata allo spasmo e in piena adrenalina e, dulcis in fundo, ridare la libertà a questi bellissimi abitanti del mare sfiniti dopo una dura lotta per la sopravvivenza…sono tutte cose che mi hanno stregato e talmente appassionato che dopo 3 anni ho deciso di aprire un mio blog per far conoscere a tutti questa meravigliosa tecnica di pesca nei mari toscani e non! :)

Se vuoi chiarimenti, se hai domande di qualsiasi tipo che gli articoli del blog non ti hanno chiarito, o se vuoi organizzare battute di pesca in mare da terra, sarò lieto di risponderti alla seguente  mail:

vinspin35@gmail.com

Buona lettura a tutti!
Vins

Powered by WordPress | T-Mobile Phones for Sale at BestInCellPhones.com | Thanks to Free Phones at iCellPhoneDeals.com, Free MMORPG Games and Fat burning furnace review
Sharing Buttons by Linksku
thomas davisthomas davis